Corriere della Sera del 6 Aprile 2016

Rss
Corriere della Sera

« Precedente
Seguente »
Quanto mi piace?
  • Currently 1,0/5 Hearts.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

La prima pagina del giorno di Corriere della Sera nel tuo blog:

2 commenti

Utente SilvioPregiudicato SilvioPregiudicato oltre 3 anni fa

Bertolaso si smarca da Forza Italia e Berlusconi cerca un «mister X»

L’ex Protezione civile: «Vado avanti anche da solo, con la mia lista civica» La mossa dell’ex cavaliere per far ritirare tutti i candidati del centrodestra

Guido Bertolaso il gaffeur ha colpito ancora. Solo che stavolta le sue frasi («vado avanti anche senza Forza Italia. Non voglio i loro candidati? Sto cercando gente onesta e appassionata») scatenano la rivolta degli «azzurri». E il più imbufalito è Claudio Fazzone.

Le dichiarazioni a Sky
Perché quando quelle dichiarazioni (fatte a Sky Tg24 e riportate da Corriere.it) ribalzano dentro l’aula del Senato, proprio Fazzone, senatore e coordinatore regionale di Forza Italia, va su tutte le furie: «Ma che è matto questo?». I suoi colleghi lo sentono urlare, inveire, protestare. Fazzone si attacca al telefono: parla con Deborah Bergamini, cerca Berlusconi, si confronta con gli altri forzisti Francesco Giro, Antonio Tajani e Davide Bordoni, «cavallo» di punta della lista di Fi per le comunali (l’unico, finora, ad essere uscito con dei manifesti). Il clima è quasi di rivolta. In Senato piomba pure il consigliere regionale (ed ex assessore ai Trasporti al Campidoglio) Antonello Aurigemma. Tutti d’accordo, tutti compatti: «Bertolaso si deve ritirare. Non ci può dare dei ladri». Perché è proprio quel riferimento alla caccia di candidati «onesti» per la civica del «dottore» a far infuriare gli azzurri. Che, in fretta e furia, convocano una riunione con tutti i coordinatori municipali. La misura, per loro, è colma. Ed è lo stesso Fazzone a dettare un comunicato di fuoco: «Mi auguro — dice — che Guido Bertolaso corregga il tiro. Forza Italia non gli ha mai chiesto di mettere candidati nella sua lista, semmai il contrario».

«I romani sono con me»
Bertolaso aveva anche parlato dei «47 mila romani che mi hanno scelto», come dire che con quest’investitura «popolare» non ha più bisogno del sostegno dei leader, tanto da pensare di correre anche «solo con la mia lista civica». E Fazzone, anche su questo, ribatte: «Dei 47mila romani che hanno votato il candidato alle gazebarie la percentuale più alta è proprio quella dei tanti dirigenti, consiglieri e sostenitori azzurri. Non si illuda, Bertolaso. E se non vuole più avere a che fare con la politica e con noi lo dica apertamente. Oppure, ammetta di aver sbagliato e chieda scusa». La frattura va anche oltre quello che potrebbe decidere Berlusconi, ancora indeciso se virare sulla Meloni, puntare su Marchini o restare con l’ex Protezione civile.

La «pazza idea» di Berlusconi
In realtà, nei corridoi di palazzo Grazioli, circola un’altra «pazza idea». Berlusconi, da qualche giorno, sta pensando a come uscire dall’angolo, riprendersi la scena, ricompattare il centrodestra senza però piegarsi al diktat del duo Salvini-Meloni. Silvio, ad una cerchia ristretta di fedelissimi, ha confidato: «Ci vorrebbe un nuovo candidato civico, che riunisca tutti. E a quel punto potremmo chiedere agli altri di fare tutti un passo indietro». Varrebbe per Meloni, ma anche per Marchini e Storace, oltre che per Bertolaso. Una «pazza idea», appunto. Perché il «mister X», al momento, non c’è. Così, ci si affida ai sondaggi. E, sempre al Senato, ieri si parlava dell’ultimo fatto da Alessandra Ghisleri, sondaggista di fiducia di Berlusconi: Forza Italia al 5% come lista, Bertolaso al 6% come candidato, con Marchini al 10% e la Meloni al 16%. Chissà che lo strappo del «dottor Guido», alla fine, non venga da qui. Rompere, prima di venire scaricato. «I miei manifesti sono già in giro, ci vediamo al ballottaggio», dice Bertolaso. Che in serata prova a smussare: «Più volte ho ringraziato i militanti di Forza Italia. Ora basta retroscena, facciamo decidere gli elettori. Berlusconi mi ha ribadito il suo sostegno». Ma delle scuse invocate dagli azzurri, neppure l’ombra.
http://roma.corriere.it/notizie/politica/16_aprile_05/bertolaso-si-smarca-forza-italia-51a65998-fb79-11e5-be4b-a5166aa85502.shtml

Oggi le comiche, ahahahahahahahahahahahhahaahha

+0
+ -
#
Utente sergio41 sergio41 oltre 3 anni fa
Claudio Fazzone??? Il padrone dell’agro pontino? Francamente conoscendo di fama Fazzone e le sue influenze nel suo feudo che vanno da Latina a Formia, e soprattutto in quel di Fondi e il suo mercato ortofrutticolo, stavolta Bertolaso ha ragione da vendere! +0
+ -
#

Il tuo commento


Entra o Registrati per commentare.