Il Messaggero del 31 Gennaio 2014

Rss
Il Messaggero

« Precedente
Seguente »
Quanto mi piace?
  • Currently 1,5/5 Hearts.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

La prima pagina del giorno di Il Messaggero nel tuo blog:

47 commenti

Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

"Assalto al carro funebre di Priebke, denunciato il sindaco ma il pm vuole l’archiviazione"
(dal "Secolo")

Mi sembra giusto, quel sindaco va curato da un bravo specialista, insieme alla sua masnada di "vendicatori".

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

Dal blog di Grillo:

"La Corte Costituzionale, detta amichevolmente Consulta, un nome che ricorda l’oracolo di Delfi, ha dichiarato illegittima, in nome della Costituzione, l’abolizione delle Province previsto nel decreto Salva-Italia del dicembre 2011. Il linguaggio usato dalla Corte è sublime "il decreto-legge, atto destinato a fronteggiare casi straordinari di necessità e urgenza, è strumento normativo non utilizzabile per realizzare una riforma organica e di sistema quale quella prevista dalle norme censurate nel presente giudizio". Cioè? Detto in parole povere le Province non si toccano. Sono circa 17 miliardi di risparmio all’anno per un ente le cui competenze possono essere assorbite dalla Regioni, ma di questi tempi si può scialare."

Era ovvio che una riforma costituzionale non si potesse fare per decreto. Tanto meno in modo tale da non assicurare nessuno snellimento né risparmio, ma per questo governo di ribolliti l’unica salvezza è nella demagogia delle finte riforme.

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

I numeri dell’immigrazione in Italia restano costanti, con circa 5 milioni di stranieri tra regolari e irregolari. Così come si conferma che le famiglie degli immigrati sono molto più povere di quelle italiane. La fotografia del fenomeno che ci restituisce il Rapporto 2013 di Caritas e Migrantes assomiglia a quella dell’anno scorso, ma quest’anno si arricchisce di considerazioni. E quella più tagliente riguarda i Cie, che secondo le due organizzazioni della galassia episcopale vanno chiusi perché inutili, inefficaci e costosi. L’alternativa però non si capisce quale potrebbe essere.

(l’articolo è lungo) http://www.secoloditalia.it/2014/01/rapporto-caritas-sono-cinque-milioni-gli-immigrati-che-vivono-in-italia-ma-sono-piu-poveri/

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

Amanda piange e singhiozza:Però in Italia non ci torno ….e lo credo bene. E noi aspettiamo i marò. Che risate.

+0
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

Mi permetto una divagazione.
Osservando le avverse condizioni climatiche mi sono sentito in dovere oggi di andare a trovare il mio amico Milvio, Ponte Milvio.
L’ ho trovato in ottima forma e assolutamente indifferente al caos che aveva intorno, del resto in duemilacentocinquant’anni di storia ha sicuramente visto casini peggiori come, per esempio, la battaglia tra Costantino e Massenzio o l’alluvione del 1871 con il Tevere ben sette metri sopra il livello di guardia.
Peraltro, l’altero Ponte Mollo, ha per genitori fior di ingegneri che con un filo a piombo, o poco più, sapevano quello che facevano e sapevano farlo molto bene.
Possono dire lo stesso i nostri tecnici attuali supportati da tecnologie sofisticatissime?

+0
+ -
#
Utente magacirce magacirce oltre 6 anni fa

Ecco il Sergione 1941 col quale si puo’ parlare tranquillamente.

Io credo che i tecnici moderni siano all’altezza, quello che manca sono i politici per bene. Mi e’ mancata la luce per circa 5 ore, una centralina bruciata e sono stata quindi a chiamare i vari numeri (ACEA, Protezione Civile/Unita’ di Crisi, Comune di Roma, nessuna risposta), mi sono quindi sintonizzata su Radio Roma Capitale. Descrizioni allucinanti dei disastri di stanotte spesso causati dallo stupro dell’ambiente, da permessi di costruzione a go’go’, da appalti appaltati una, due, tre volte, e chiaramente tutti ci debbono guadagnare.

Dalla stessa radio ho saputo che un gruppo giapponese ha offerto all’allora Sindaco Rutelli di pulire e rendere navigabile il Tevere, con la clausola che tutto quello che trovavano sarebbe diventato di loro proprieta’. Offerta rifiutata, come poi sembra che anche Veltroni e Alemanno ai quali era stata fatto la medesima offerta, abbiano fatto.

Una frase scherzosa, sperando di non avere una rispostaccia. Con i danni di Roma Berlusconi non c’entra niente!

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

E chi lo dice? Ricordati maghetta che Silvio c’entra sempre. Lui è la causa biblica di ogni male. Per i comunisti ,ovviamente.

-1
+ -
#
Utente magacirce magacirce oltre 6 anni fa

Non rovinare il mio lavoro Granchio! Non vedi che sto cercando di convertire i comunisti?

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

Va bene maghetta ,ti lascio al tuo arduo lavoro di convertire i comunisti. Però hai un buon collaboratore: Matteo Renzi.

+0
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

@ MAGA CIRCE
Premesso che avrei moltissimo da dire per come hai voluto ignorare le mie precedenti pacate e mai insultanti argomentazioni sui fatti che avevi proposto, ma lasciamo anche perdere; mi è sfuggito il cretino che avrebbe incolpato Berlusconi dei danni che ha subito Roma. Chi è stato?

Vedi, io sento la necessità quasi di scusarmi se mi permetto una divagazione ironica. Posso sbagliare, ovviamente, ma ho sempre interpretato questo forum come un scambio di informazioni con un serrato confronto di opinioni.
Forse ho interpretato male tutto dall’inizio, ma se dovevamo rifarci alle prime pagine dei giornali questo atteggiamento mi è venuto spontaneo.

La storia giapponese mi suona come una baggianata: che vuoi trovare alla deriva sul Tevere?
Peraltro già esiste un’ imbarcazione del comune che raccoglie la robaccia galleggiante.

+0
+ -
#
Utente magacirce magacirce oltre 6 anni fa

Dici? Mmm … non mi convince molto quello, molta aria fritta.

+0
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

@ MAGA CIRCE
Ricominci?
Qual’è l’aria fritta? Molto quello? Quale, molto quello?
Se non hai niente da dire, non è meglio tacere piuttosto che cercare sempre la bagarre?
Ho solo espresso un paio d’ opinioni, peraltro ammettendo di poter sbagliare, e chiamato cretino chi può aver incolpato Berlusconi dei danni subiti da Roma per l’alluvione.
Se non ti piacciono, lecitamente, le mie opinioni esprimi il tuo punto di vista e non è escluso che si possa fare un sintesi soddisfacente per entrambi.

Vado bene Franco, cosi?

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

SERGIONE/41,sei sempre mal disposto e tracotante. Credo che la maga si riferisse a Matteo Renzi. Sveglia.

+0
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

@ GRANCHIO
Se si riferiva a Renzi, che ci voleva a dirlo? Renzi non è mio fratello e non lo devo difendere. Anche se mi sembra impossibile, vista anche la situazione politica, che abbia potuto dire una stronzata incredibile simile.
Sicuramente sei tu che ti devi svegliare. E sarebbe pure ora: sono vent’anni che dormi!
Questa signora, quando vuole, sembra che se la cavi molto bene con la tastiera, ha veramente bisogno della tua egida e di quella di Franco?

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

La maga se la cava egregiamente ma a volte non è rapida nelle risposte,vedi sopra, sicchè i commenti procedono veloci creando solo confusione.

+0
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

@ GRANCHIO
No, mi sembra una buona giustificazione.
Anch’io ho notato che ha volte ha necessità di riflettere, per poi prendere scelte sbagliate, ma questo è un altro discorso.
Sopra facevo riferimento ad un mio commento paradossale con il quale sentivo quasi la necessità di scusarmi per aver divagato, e precisavo l’interpretazione che io do’ al forum.
Forse sbagliando, precisavo.
Inoltre, magari sommariamente, non vedo come si possano fare utili raccogliendo animali morti, rami, tronchi e altra robaccia che galleggia sul Tevere. Ma posso sbagliare, ovviamente.
Dov’è l’aria fritta? Molto quello? Di che? Di chi?

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

Posso offrirvi una chicca di Mario Landolfi, dal "Secolo"? Dopo le premesse di prammatica, così conclude:

Con tutta la buona volontà e per quanto sotto sotto ci tenti gridando: “Italiani!” con i pugni piantati sui fianchi o attraversando lo stretto di Messina con pinne ed occhiali, Grillo non è il Duce ed il grillismo non è il “soviet più l’elettrificazione” ma molto più modestamente il risentimento esistenziale più il social network. Basterebbero queste banali considerazioni per convincersi che mai l’ex-comico riuscirebbe a marciare su Roma, men che meno ad assaltare il Palazzo d’Inverno.

Ma, forse, il riflesso condizionato è un altro, un altro l’obiettivo: proteggere la sinistra tradizionale, parlamentare e costituzionale dalla concorrenza politica ed elettorale dei “Cinquestelle”, prima corteggiati e blanditi, poi “derubricati” alla voce “compagni che sbagliano” ed infine – ad accordo con Berlusconi incassato – sbrigativamente conficcati nella nicchia del “fascista” fino a ieri occupata proprio dalla sagoma del Cavaliere, oggi alleato.

A sinistra niente di nuovo, verrebbe da dire. Aveva proprio ragione il vecchio Marx a sostenere che la storia la prima volta è tragedia, la seconda è farsa. Dispiace e stupisce che a renderlo oggi particolarmente vero contribuisca anche Lucia Annunziata.

Granchio, sono sicuro che il Cavaliere si sentirà come sgravato da un peso: un ventennio col quale non ha mai avuto niente a che fare neppure di striscio, tranne nella fervida immaginazione di qualche antipatizzante.

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

Sergione, visto che me lo chiedevi, vai quasi bene. Se sei di buon umore, come sembra, ti dico il perché di quel "quasi". Granchio, posso?

"Ricordati maghetta che Silvio c’entra sempre. Lui è la causa biblica di ogni male. Per i comunisti, ovviamente."

Chiaro? Non è un solo pirla che dà la colpa di tutto al Berlusca, purtroppo sono tanti. Ah ah ah ah!

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

Amico mio(Franco) ,il termine "fascista" si usa e si abusa. Ma chi lo adopera, male lo interpreta. Grillini fascisti? Ma quando mai!! Al futuro Duce, dopo la marcia su Roma, insieme al gruppo di rodomonti arditi,furono consegnate le chiavi della Nazione direttamente dal Re. Il partito,praticamente a furor di popolo, divenne uno soltanto, il P.N.F. ed è bene ricordare che in Italia c’era, appunto, la monarchia. Silvio ha rappresentato il nuovo ventennio. E’ ancora in sella ,nonostante tutto,non è stato appeso a testa in giù, è invecchiato ma indomito. L’Italicum sembra una cosa buona. I partitini vadano a farsi fottere.

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

Bella la storia dei giapponesi che vogliono ripulire i fondali del Tevere. Sapete che cosa mi suggerisce (pura fantasia, ovviamente)? Che a qualche giapponese abbiano rifilato una patacca, tipo un antico o meno antico documento con tanto di "X" segnata su una mappa nel bel mezzo del Tevere. Il tesoro dei Nibecorti in salsa barbarica o nazista.

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

Un tuffo nel passato,per chi non conosce il corso della Storia: http://www.europinione.it/mussolini-lincarico-di-governo-e-il-protocollo-di-corte/

+0
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

@ FRANCOPO
Poco coerente nella parte terminale e esageratamente fantasioso per seguire la sua dialettica avvolgente.
Peraltro, la definizione "compagni che sbagliano " non è di Grillo e non ho capito che c’entra l’Annunziata.

Anche il corsivo andrebbe decriptato. Tu interpreti nel tutto qualcosa che io non riesco leggere, anche se forse intuisco dove vuoi andare a parare.
Sarà colpa mia!

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

La Storia è sempre maestra di vita.A proposito di Italicum: http://it.wikipedia.org/wiki/Legge_Acerbo

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

E per finire in bellezza:http://it.wikipedia.org/wiki/Listone_Mussolini

+0
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

@ FRANCOPO
"Ricordati maghetta che Silvio c’entra sempre. Lui è la causa biblica di ogni male."
Questa è solo un’invenzione vittimistica tipica dei berlusconiani alla Granchio. Chi fa sua questa frase è un perfetto idiota. In tutti e due i sensi.

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

Del ventennio fascista mi sembra essenziale ricordare poche cose ma ben stampate sulla fronte dei nostri pargoli, in tutta la sua nudità e senza infingimenti: come e perché il movimento (poi partito) sorse, quali errori commise. Per il resto, ci sono i soliti chiaroscuri presenti in ogni regime autoritario, che in quanto tale bene non fa. Se poi rimane un po’ di fronte libera, possiamo fare un discorso analogo sulle altre rivoluzioni e come sono finite.

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

Se si fossero utilizzati dei sistemi puramente democratici, l’uomo di Predappio non avrebbe mai potuto prendere le redini della Nazione. Ma il Duce non ha mai avuto l’ambizione di essere democratico.

+0
+ -
#
Utente Mozart92 Mozart92 oltre 6 anni fa

Quello che la mia controparte cercava di dire è che forse avrebbe vinto lo stesso ma non avrebbe potuto assicurarsi quel potere necessario a piegare gli interessi delle minoranze in favore del bene nazionale

+0
+ -
#
Utente Mozart92 Mozart92 oltre 6 anni fa

Guerra inclusa XD

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

Sergione, forse sei stato fortunato e non hai avuto a che fare con i sessantottini, che davano placidamente del "fascista" a tutti quelli che stavano alla loro destra, dai miglioristi via via seza mancarne uno. E ancora oggi ce ne sono, debitamente istruiti dai genitori o dai compagni più anziani.
L’Annunziata ha detto papale papale in Tv che i grillini si sono comportati da fascisti: da qui la solfa (abbastanza divertente) che ho riportato. Quanti comunistelli sono ancora adesso convinti che il Berlusca sia un criptofascista? Sono le gioie di certa cultura da centri sociali.

Sul corsivo che ti sembra ostico, parti da "la concorrenza politica ed elettorale dei “Cinquestelle”, prima corteggiati e blanditi, poi “derubricati” alla voce “compagni che sbagliano” ed infine – ad accordo con Berlusconi incassato – sbrigativamente conficcati nella nicchia del “fascista” fino a ieri occupata proprio dalla sagoma del Cavaliere, oggi alleato." Il riferimento è a questo passaggio.

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

La Seconda Guerra Mondiale giunse praticamente alla fine del ventennio.La partecipazione al conflitto ,fu il più grande errore storico del Duce. Per 3 motivi:il primo fu quello di credere che l’italiano è nato per battagliare. Ma proprio NO. L’italiano ,antropologicamente ,non è pugnace,bensì è un mammone pastasciuttaro, quindi pessima valutazione.(Ho voluto fare di una pecora, un leone). Secondo motivo fu quello di non essersi paurosamente reso conto che l’Italia proveniva da 2/3 anni di sfinimento africano, con il nostro agognato posto al sole ,dove furono utilizzati e logorati i nostri giovani migliori. Terzo motivo ,l’ ambizione e la gelosia sfrenata del Duce nel competere con il Terzo Reich, di cui noi tentavamo di essere caricaturali epigoni.

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

Mozart, anche ai primi del ventennio c’erano i poteri forti, cui il Re era molto sensibile, e questi poteri avevano capito proprio quello che tu in parte hai ricordato: agire sul sistema dei partiti e del Parlamento non bastava, serviva un Duce per mettere un po’ di cose a posto per assicurarsi i plebisciti e fronteggiare la minaccia bolscevica. Quegli stessi poteri forti che dalle guerre avevano solo da guadagnare e che in buona parte uscirono dalla Terza indenni.

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

PS. La "Terza" è quella fredda, ugualmente mondiale. Lo spareggio, diciamo, dopo il pareggio di Yalta.

+0
+ -
#
Utente magacirce magacirce oltre 6 anni fa

Sergione 1941 mi riferivo a Renzi e rispondevo a Granchio. Ma perche’ e’ sempre cosi’ tutto difficile con te? Adesso ho altro da fare, tornero’ piu’ tardi. Ho aperto adesso solo perche’ curiosa della tua reazione al mio commento sul Ponte Milvio.

+0
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

@ MAGA CIRCE
Sei tu che la fai difficile.
Se io leggo un commento immediatamente sotto il mio che devo pensare? L’interpreto, lecitamente, come a me rivolto.
Bastava scrivere, come hai fatto ora, non ce l’avevo con te. E tutto rientrava.
Qui l’equivoci sono all’ordine del giorno, perchè questa tua intransigenza per cui ti disperi immediatamente?
Per Renzi ho scritto sopra. Salvo essere smentito dai fatti.

+0
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

@ GRANCHIO
Sei tu il pastasciuttaro pavido che continuamente attacchi vigliaccamente il popolo al quale appartieni.
Per esempio: gli italiani della Folgore in nord Africa, a El Alamein, per difendere la quota 33 dagli attacchi dei carri armati inglesi si sono difesi con mezzi di fortuna, a dir tanto, se non con i sassi.
Eroi assoluti! Meritandosi l’ammirazione e l’onore delle armi dai loro avversari.
Tu non sai quello che dici, e se lo sai dovresti solo vergognarti. Tu cancelli, con la tua superficialità EROI che hanno fatto in secoli di storia l’orgoglio della nostra nazione, cominciando anche dagli antichi romani.
Dovresti scusarti immediatamente per tutti gli insulti che continuamente rivolgi ai tuoi connazionali.
Ma tanto ora troverai chi ti difende.

+1
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

SERGIONE,se gli italiani sono un popolo di mezze cartucce non è colpa mia. Fu lo stesso Duce,ormai sfinito, a rammaricarsene:Ho voluto fare di una pecora,un leone .Eroi ? Certo ,lo dici a me? Ma una rondine non fa primavera. L’italiano era e resta un pastasciuttaro,pizza e mandolino.

-1
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

Non abbiamo orgoglio patrio,dignità nazionale,rispetto delle tradizioni. Per non accorgersene bisogna essere come SERGIONE ,un veterocomunista oramai scoperto.

-1
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

Sergione, sei tutto chiacchiere ,pizza e mandolino.

-1
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

@ FRANCOPO
Solo un superficiale può immaginare Berlusconi con una etichetta ideologica. Se si trascurano le roboanti affermazioni per catturare voti e consenso, peraltro lecite e sempre abilmente elargite con l’abilità innata che gli è consueta, chi è capace di vedere oltre intuisce che le mire vere del Cav. sono solo adesso, prima e sempre strettamente personali. E che della destra e della sinistra se sbatte altamente, anche perchè è molto evidente il ruolo in commedia che sta interpretando.
Ma i sessantottini che praticamente si sono sciolti come neve al sole, per tutti guarda quel rinnegato di Ferrara, possono essere ancora una ispirazione per giustificare le tue scelte?

+1
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

@ GRANCHIO
La comunità italiana dovrebbe epurarti e toglierti la cittadinanza per gli insulti che gli rivolgi. Non sarebbe un gran perdita vista la pochezza e la superficialità dei tuoi interventi.
Per fortuna di mangia pane a tradimento come te ce ne sono pochi. All’atto pratico tu sputi nel piatto dove mangi. Vergognati.

+2
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

@ GRANCHIO
Effettivamente un 20% – 25% di italiani possono essere delle mezze cartucce perchè affidano tutto al pensiero altrui. Come ripetutamente ammesso, la necessità comune di avere un faro guida sembra per alcuni indispensabile. E tu ne sei un emblematico esempio.
Complimenti per la personalità prorompente!!!!!

+2
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

@ GRANCHIO
"Non abbiamo orgoglio patrio,dignità nazionale,rispetto delle tradizioni. Per non accorgersene bisogna essere come SERGIONE ,un veterocomunista oramai scoperto."

Parla strettamente per te: io posso insegnarti questi valori a te e a molti altri e credo di averlo dimostrato sopra. Nonostante le mie posizioni umanitarie che tanto infastidiscono gli aridi.
Sei solo un non pensante, assolutamente asservito ad una propaganda schifosa, alla quale non consenti alla tua personalità di derogare mai. Ma non te faccio una vera colpa, so benissimo che non sei capace di uscire da questo obnubilante ombrello che ti opprime a tua insaputa. Già se ti avessi dato da pensare sarebbe un successo strepitoso. Ma te lo permetterai? Ti permetterai un analisi autocritica? Uhm………Mi auguro per te di sbagliarmi.
In te preverrà sempre il lavaggio del cervello ossessivo che hai subito: io sto solo provando a farti un favore, anche se non richiesto.

+1
+ -
#
Utente magacirce magacirce oltre 6 anni fa

Sergione 1941

Tuo commento su Ponte Milvio (5 ore fa)
Mio commento (4 ore fa)
Granchio/Maga (4 ore fa)
Maga/Granchio (4 ore fa)
Sergione/Maga (4 ore fa)
Maga/Granchio (4 ore fa)

Cioe’ la tua risposta a me viene prima della mia risposta a Granchio.
Granchio parlava di Renzi e dicendo … quello … mi riferivo a Renzi.

Perche’ non l’ho detto subito? Ma non ero davanti al PC!! Questa sera, rientrando a casa e prima di cena, per curiosita’ ho aperto il PC solo per vedere se su cose concrete ci si intende.

Berlusconi e’ stata solo una battuta, e l’ho in effetti indicato, poiche’ il Cav secondo moltissimi sarebbe la causa di tutti i mali ho scherzosamente chiesto se anche questo nubifragio su Roma era colpa sua.

Il Tevere e i giapponesi: secondo la radio sembrerebbe che scandagliandone i fondali, ripulendolo e quindi ri-renderlo navigabile come ai tempi degli antichi romani, si potrebbe trovare qualche cosa di molto interessante, tipo tesori magari affondati con qualche antica imbarcazione. I giapponesi farebbero questo lavoro in cambio di cio’ che potrebbe trovarsi. Quindi non solo pulizia degli argini o sporcizia galleggiante.

Proposta indecente: Ci proviamo con Marino? Una squadra, tu, FrancoPo, Granchio e io. Tu e FrancoPo, gli intellettuali del Forum, fate il lavoro importante, Granchio ed io quello superficiale e dividiamo in 4 il tesoro che voi due troverete.

Se sei d’accordo fai tu la proposta?

+0
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

@ MAGACIRCE
Francamente mi è difficoltosa la cronologia che proponi. Ma non credo che sia importante.
Tuttavia devi ammettere che si può equivocare facilmente. Basta capire che si è provocato, o innescata una involontaria travisazione, per poi chiarire in tempi ragionevoli.
Per quanto mi riguarda in fondo al Tevere può esserci anche sepolto il tesoro di Marco Licinio Crasso, ma i piedi in quella melma, per quanto ami il Tevere per quello che rappresenta, non ce li metto. Anche se avevo un padre fiumarolo che, con il fratello,erano tuffatori da ponte Garibaldi. Ma allora il Tevere era veramente biondo.

+0
+ -
#
Utente magacirce magacirce oltre 6 anni fa

Sergione 1941

Sulla cronologia, vedo che l’indicazione sul "tempo" indicato da Funize si adatta via via al passar appunto del tempo. Comunque se ti interessa mi riferivo al quarto, quinto, sesto, settimo, ottavo e nono commento di questa pagina.

Peccato che rifiuti la proposta, controlla con FrancoPo, adesso la tecnologia ha fatto passi da gigante e credo che ci siano macchinari speciali per mettere a posto il Tevere.

Potremmo diventare ricchi, oltre che rendere un grande beneficio a Roma.

Certo che tuo padre e tuo zio che si tuffano nelle acque gelide, Brrr, salute di ferro eh!

+0
+ -
#
Utente Sergione1941 Sergione1941 oltre 6 anni fa

@ MAGA CIRCE
In quei tempi, frequentare d’estate il fiume anche facendoci il bagno era cosa normale, soprattutto se ci abitavi vicino: il mare se anche solo a 25 Km era comunque lontano per quasi tutti. Poi i tuffi dal ponte erano le bravate finali dei giovani vent’enni. Reiterate magari anche a capodanno.
Farsi ora il bagno nel Tevere significa garantirsi l’infezione di tutte l’epatiti, dall’ A alla Zeta. Alla larga!!! Mio padre mi capirà.
Comunque ho una vecchissima foto(del ‘46 all’incirca) e anche un vago ricordo di quando mio padre e mio zio, all’insaputa di mia madre, m’ insegnavano a nuotare nel Tevere. Ma non sono mai diventato bravo come loro.

+0
+ -
#

Il tuo commento


Entra o Registrati per commentare.