Il Messaggero del 13 Luglio 2014

Rss
Il Messaggero

« Precedente
Seguente »
Quanto mi piace?
  • Currently 2,3/5 Hearts.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

La prima pagina del giorno di Il Messaggero nel tuo blog:

2 commenti

Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 5 anni fa

Per fortuna non tutte le donne sono uguali. Per fortuna, soprattutto, non tutte le donne la pensano come Laura Boldrini e non si riconoscono nella sua nuova chiamata alla “guerra dei sessi” evocata con una trovata molto veterofemminista. In Aula la “presidente” della Camera hapresentato un decalogo sui mestieri e le professioni declinate al femminile, un vademecum ad hoc per le redazioni, per insegnare ai giornalisti come scrivere bene usando rigorosamente o il maschile o il femminile. Si discute ogni tanto sul femminile di alcune professioni tradizionalmente maschili, ma farne un punto focale della sua presidenza appare una monomania. Infatti non tutte le donne che arrivano ai vertici amano il politicamente (o il grammaticalmente) corretto: la Maria Elena Boschi ha per esempio chiarito che preferisce essere chiamata “ministro” ma se la dovessero definire “ministra” non farebbe una tragedia. Anche Susanna Camusso predilige sentirsi chiamare “segretario”. La Boldrini non si rende conto che le donne sono cresciute e non badano più molto alla forma – maschile e femminile – come fa lei, ma preferiscono essere apprezzate per la sostanza e la capacità con cui svolgono la loro professione. Queste sono le doti attraverso cui passa la dignità delle donne. (…)

(dal "Secolo")

Povera viziatella, poche idee e per di più stravecchie.

-1
+ -
#
Utente magacirce magacirce oltre 5 anni fa

Chi ha messo il -1 rosso? D’accordo con la Boldrini?

Tengo a precisare che come unica presenza femminile sul Forum, cosi’ sembra, considero la Boldrini un po’ strana. Ma non c’ha nient’altro da fare come Presidente della Camera?

-1
+ -
#

Il tuo commento


Entra o Registrati per commentare.