La Repubblica del 6 Settembre 2017

Rss
La Repubblica

« Precedente
Seguente »
Quanto mi piace?
  • Currently 0,0/5 Hearts.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

La prima pagina del giorno di La Repubblica nel tuo blog:

6 commenti

Utente oscar oscar oltre 2 anni fa

5 SETTEMBRE 201708:33
Vaccini, Lorenzin e Fedeli: "Veneto responsabile di eventuali epidemie"
Per il ministro della Salute la moratoria "non è sostenibile". "Per frequentare serve il certificato", ribadisce la titolare dellʼIstruzione

cosa si cela dietro questa minaccia? Forse la ministra è al corrente di strane malattie arrivate in italia e tenute nascoste alla popolazione?

+0
+ -
#
Utente kitkat4.4.4 kitkat4.4.4 oltre 2 anni fa

Un caso di malaria e la destra ha trovato i colpevoli: immigrati e Boldrini
Il caso della bambina morta ha scatenato un’altra campagna di disinformazione sempre più squallida e violenta.

Come chiamarli se non dispensatori di odio e di paura pur di guadagnare consensi politici e qualche misera copia di giornale?
Un caso di malaria e la destra e i giornali che ‘degnamente’ la rappresentano hanno già trovato il colpevole nell’immigrato e – ovviamente – in Laura Boldrini.
Un clima peggiore della caccia alle streghe nell’ambito di una disinformazione senza precedenti.
Ma l’importante, in tempi da ululati, è ululare perché – purtroppo – molta gente non cerca spiegazioni ma solo conferma dei propri pregiudizi.
Da un punto di vista scientifico le cose sono un po’ più complicate da decifrare; secondo il professor Alberto Matteelli, esperto in malattie tropicali dell’Ospedale di Brescia, siamo di fronte ad un caso eccezionale: «La malaria si contrae da una zanzara vettore di una specie particolare che esiste in Italia, ma non è mai stato dimostrato che la zanzara italiana possa trasmettere una forma di malaria come quella contratta dalla bambina». Matteelli ha aggiunto che «ogni luogo frequentato dalla bambina sarà campionato per valutare il tipo di zanzare presenti».
Paolo Bordon, Direttore generale dell’ospedale di Trento ha sottolineato che «la piccola poi morta e i due malati di malaria erano in stanze diverse, le cure sono state effettuate tutte con materiale monouso e non ci sono state trasfusioni. La malaria non è trasmissibile da uomo a uomo e nessun altro paziente ha avuto dei sintomi riconducibili alla malaria».
Ma come è arrivata una zanzara anofele infetta da malaria a Trento? Le possibilità sono molteplici: l’insetto potrebbe essere arrivato all’interno del bagaglio di un viaggiatore di ritorno dall’Africa. Oppure all’interno di un carico di merci.
Secondo gli esperti dell’Ospedale di Trento è impossibile che una zanzara nostrana possa aver contratto il plasmodio da una persona già infetta da malaria (che sia un turista o un migrante è ovviamente indifferente). Le zanzare nostrane, hanno specificato i veterinari dell’Asl, non possono diventare vettore della malaria, nemmeno se pungono un individuo infetto
.

+0
+ -
#
Utente kitkat4.4.4 kitkat4.4.4 oltre 2 anni fa

la marcia su Roma e’ pronta…fascisti di tutt’Italia unitevi…
patrioti ahahaha…

http://www.repubblica.it/politica/2017/09/06/news/la_marcia_su_roma_di_forza_nuova_patrioti_convocati_il_28_ottobre-174727505/?ref=fbpr

+0
+ -
#
Utente oscar oscar oltre 2 anni fa
….secondo il professor Alberto Matteelli, esperto in malattie tropicali dell’Ospedale di Brescia, siamo di fronte ad un caso eccezionale: «La malaria si contrae da una zanzara vettore di una specie particolare che esiste in Italia , ma *non è mai stato dimostrato che la zanzara italiana possa trasmettere una forma di malaria come quella contratta dalla bambina». dunque una zanzara in Italia ESISTE, ed il fatto che fin’ora non è stata dimostrata la capacità di contagiare, NON ESCLUDE che ciò sia impossibile, anche perchè penso che fino a qualche anno fa, i soggetti portatori presenti in Italia, erano pochi o quasi nulli.

Secondo gli esperti dell’Ospedale di Trento è impossibile che una zanzara nostrana possa aver contratto il plasmodio da una persona già infetta da malaria (che sia un turista o un migrante è ovviamente indifferente). Le zanzare nostrane, hanno specificato i veterinari dell’Asl, non possono diventare vettore della malaria, nemmeno se pungono un individuo infetto.

visti i tanti casi IMPOSSIBILI per le ASL, ma comunque accaduti, fossi in loro starei sul cauto dubbio, altrimenti dichiarino con sicurezza che quanto sospettato, non è SICURAMENTE avvenuto, peraltro SMENTENDO quanto dichiarato sopra dal professore e cioè:" La malaria si contrae da una zanzara vettore di una specie particolare che esiste in Italia "

+0
+ -
#
Utente FizianoTerro FizianoTerro oltre 2 anni fa

https://postimg.org/image/90q6dgq4l/

quello che fa ridere, oltre all’ortografia (faccie ,e), è che usano la parola PATRIA ed il colore nero

+0
+ -
#

Il tuo commento


Entra o Registrati per commentare.