Liberazione del 10 Giugno 2010

Rss
Liberazione

PDF
« Precedente
Seguente »
Quanto mi piace?
  • Currently 5,0/5 Hearts.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

La prima pagina del giorno di Liberazione nel tuo blog:

14 commenti

Utente Beppe Beppe oltre 9 anni fa

Io non capisco come possa esserci ancora gente che gli va dietro….il presidente del consiglio che dice che governare con la costituzione è un inferno..è un ostacolo!
Certo la costituzione è stata scritta appunto per evitare dittature e un ritorno al fascismo!

Ma adesso vorrei vedere se Napolitano come ha subito condannato il gesto di Totti faccia lo stesso con il premier

+0
+ -
#
Utente Rob Rob oltre 9 anni fa

@Beppe

Mio padre mi racconta che, quando lui era piccolo, le piazze che riempiva mussolini erano ben più nutrite di quelle che riempie lui… anche mussolini era amato dal popolo, non ci dobbiamo meravigliare, è un inizio di dittatura moderna… ogni giorno un pezzetto in meno di libertà…

+0
+ -
#
FrancoPo. oltre 9 anni fa

Anche in Cina e in Iran le piazze sono sempre piene. Quella sì che è democrazia.

+0
+ -
#
sirio oltre 9 anni fa

lei non sa cosa sia la democrazia
altrimenti si sarebbe accorto che
in Italia sta per finire

+0
+ -
#
FrancoPo. oltre 9 anni fa

E’ vero, rischia di fare una brutta fine e di diventare regime. Ma il bello è che se ciò avverrà non sarà a causa della maggioranza, che fa il suo lavoro, bensì a causa dell’opposizione, che non ha ancora imparato come fare il suo.

+0
+ -
#
Giorgio oltre 9 anni fa

@ FrancoPo
Mi riesce estremamente dirlo … ma potresti aver ragione.

+0
+ -
#
Leo oltre 9 anni fa

@Giorgio.Perchè si fa intrappolare?Ha il merito di usare il Suo spirito critico anche nei confronti della Sua parte politica oltre che contro questa associazione di escortisti-casainsaputi-scudevasori-corrottosocialfascisti e si fa indurre a scaricare le responsabilità di tutto questo proprio laddove la predetta associazione vuole che vengano scaricate?Mi raccomando,fuori le palle perchè per porre fine a questa Caporetto occorre trovarsi tutti sulla linea del Piave.

+0
+ -
#
sirio oltre 9 anni fa

con uno degli uomini piu’ ricchi del mondo
che ha in mano giornali, televisioni assicurazioni ecc.
quale opposizione volete?

+0
+ -
#
wolffos1 oltre 9 anni fa

un certo luigi,non ricordo il numero,….ma forse questa è un’altra fiaba.

+0
+ -
#
FrancoPo. oltre 9 anni fa

Leo, Giorgio non si è fatto intrappolare, siccome conosco i miei polli so che lui intende l’esatto opposto di quello che intendo io. Cioè più o meno quello che dici tu. E poi, alle prossime elezioni, non ditemi che non vi avevo avvertito.

+0
+ -
#
FrancoPo. oltre 9 anni fa

Sirio, ci vorrebbe qualcosa di rivoluzionario, ad esempio una opposizione democratica e intelligente che porti le sparse truppe protestatarie a unirsi, darsi un programma civile, un comportamento civile, una leadership credibile e apprezzata, acquistare dignità e credibilità e infine alternarsi al governo del Paese senza causare traumi tra i benpensanti moderati. Ma capisco che tra il dire e il fare… Prendetevi tutto il tempo di cui avrete bisogno e nel frattempo smettetela di boicottare il Paese.

+0
+ -
#
carlo di figlia pignatello viareggio-mistretta oltre 9 anni fa

francopo:giancarlo paietta,a montecitorio,durante un dibattito sulle elezioni comunali,ai democristiani che lo insultavano dicendogli di andarsene a mosca rispose,-io parlo a nome dei nostri candidati sindaci in italia,a mosca il sindaco lo farà un moscovita.E comunque ti sei dimenticato di altri centinaia di nazioni come cina e iran,quelle dell’america centro meridionali,quelle dell’africa,quelle dell’asia,e quelle dell’europa.In particolare ti sei dimenticato la libia.Si la libia dove il banana è di casa.Dove qualche giorno fa prima di ripartire per l’italia,ha baciato le mani di gheddafi suo grande amico.Se poi francopo per giustificare la legge sulle intercettazioni che il banana ha imposto come tutti i dittatori,tu ci accosti alla cina e allìran,commetti un errore.la cina è una potenza mondiale oggi riverita anche dall’america,l’iran possiede tanto di quel petrlio da imporre quel che vuole.
carlo di figlia pignatello viareggio-mistretta

+0
+ -
#
FrancoPo. oltre 9 anni fa

Carlo ecc., Paietta aveva perfettamente ragione, salvo che mentre lui pronunciava quelle parole tanti suoi compagni davano tranquillamente dei fascisti ai democristiani provocandone le reazioni. Ma questa è una contrapposizione tra diverse ideologie, quasi uno scontro di religioni, dominato dalla reciproca paura. Oggi lo capisco molto meno, i confini delle "differenze" ideologiche si sono molto ristretti, siamo tutti ugualmente contro l’autoritarismo, le dittature, gli attentati alle libertà, la corruzione, le mafie e così via. Teoricamente tra maggioranza e opposizione democraticamente elette ci dovrebbe essere un rapporto costruttivo di proposte e idee, nel rispetto reciproco e dei rispettivi ruoli. Il rapporto con la Libia, per esempio, è dettato unicamente da considerazioni politiche secondo me condivisibili, quali le forniture energetiche e la collaborazione contro i mercanti di carne umana che ci inondavano di clandestini in parte destinati a una brutta fine. Non so del baciamano, ma se lo ha fatto sarà stato per rispetto di un uso e di una cultura locali. Politica (io non l’avrei fatto, e neppure Prodi, ma forse avremmo ottenuto minori concessioni). La legge sulle intercettazioni merita un approfondimento a parte, se no questo commento troppo lungo non lo legge più nessuno.

+0
+ -
#
FrancoPo. oltre 9 anni fa

@Carlo bis. Ai tempi recenti di Sputtanopoli non era solo Cicciolino ad avercela con le fughe di notizie dalle procure, lo erano anche tutti i diretti o indiretti interessati, giacché, questioni di privacy, di dignità e di presunzione d’innocenza a parte, era del tutto evidente la matrice di lotta politica sporca che c’era dietro. E non era neppure la prima volta che sulla questione c’erano state levate di scudi, se è vero che solo nell’ultima (breve) legislatura erano apparsi tre disegni di legge di matrice bipartisan tra cui quello del ministro allora in carica (Mastella). Dunque la materia andava regolamentata, come del resto prevede anche il famoso articolo 21 della Costituzione, che addirittura accenna a possibili sequestri. Il provvedimento attuale è stato lungamente discusso e più volte modificato, può esserne uscita una legge imperfetta o che non piace (a me per esempio non piace, anche se ne approvo lo spirito), dura lex sed lex. Se ne riparlerà alla Camera, e se non ci sarà la solita bagarre dipietrista e il solito ostruzionismo chissà che non si possa ancora ritoccarla. Ma poi sarà il caso di passare ad argomenti più seri e di comune interesse. Ps. non vi accosto affatto a Cina e Iran, sono certo che di quei regimi non condividete nulla e che siete, come noi, dalla parte degli studenti di Tien An Men e dei moderati iraniani. Eppure a volte ne assumete gli atteggiamenti, come quando, per abbattere un avversario politico, lo infangate in nome della libertà di stampa e di opinione. Facevano così anche Mussolini, Hitler e Stalin, e non è una bella compagnia.

+0
+ -
#

Il tuo commento


Entra o Registrati per commentare.