Liberazione del 7 Maggio 2011

Rss
Liberazione

PDF
« Precedente
Seguente »
Quanto mi piace?
  • Currently 3,7/5 Hearts.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

La prima pagina del giorno di Liberazione nel tuo blog:

4 commenti

Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 8 anni fa

Addio adesioni bulgare, addio scioperi di massa. La prova di forza invocata venerdì dalla Cgil si è rivelata un boomerang per il sindacato rosso. Lo sciopero generale che doveva bloccare l’Italia ha registrato la partecipazione solo del 58% degli iscritti, la più bassa di sempre. Un flop clamoroso soprattutto nella pubblica amministrazione, dove al primo turno l’adesione si è fermata al 13%. Le aziende del gruppo Marcegaglia hanno comunicato un 45%, contro il 70% annunciato dalla segretaria Cgil Susanna Camusso. Per Federmeccanica, l’astensione dal lavoro è stata del 16%, contro il 18% della sola Fiom nello sciopero di gennaio. In piazza e in strada, a provocare i prevedibili disagi a viabilità e circolazione, sono stati soprattutto gli studenti. Il guaio, per la Cgil, è che proseguendo su questa strada la linea dell’unità sindacale diventa sempre più impraticabile. I riformisti Cisl e Uil, infatti, badano più al sodo e meno alla politica, portando a casa per esempio un accordo con il ministero dell’Istruzione per l’assunzione di 67mila precari. E la Cgil? Lascia spazio alle espressioni di dissenso più folkloristiche e radicali. Come a Venezia, dove tre forestali hanno messo in scena in piazza Roma la decapitazione di Silvio Berlusconi (nella foto). Uno indossa la maschera del premier, un secondo lo tiene fermo e un terzo impugna una motosega e la avvicina al collo del Cavaliere. Evento isolato? Non proprio. A Milano alcuni ragazzi hanno abbattuto un gazebo elettorale della Lega, a Genova un gruppo di anarchici si è scontrato con la polizia vicino alla stazione di Genova Principe, a Torino sono volati gavettoni di vernice sugli agenti, a Roma sono stati bloccati i binari della stazione Termini. La violenza è stato l’unico successo del venerdì della collera cgiellina.

-1
+ -
#
Utente Giorgio Giorgio oltre 8 anni fa

Ovviamente, anche se FrancoPo non lo dice – come è sua abitudine -, si intuisce che l’articolo viene da "Libero di dire cazzate" (dato che si accenna alla foto visibile in prima pagina di quel foglio nemmeno utile per pulirsi il culo).
Quanto al successo o meno della manifestazione lo si vedrà nei prossimi giorni.
Certo è che la Cgil, bene o male, scende in piazza a difesa dei lavoratori.
Cisl e Uil dov’erano? a leccare il culo agli imprenditori?

+0
+ -
#
Utente Jacopo80 Jacopo80 oltre 8 anni fa

la cisl e uil sanno solo dire si si signore …
sono proprio dalla parte dei lavoratori ;( che tristezza

-1
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 8 anni fa

Russo Spena: a volte ritornano.

-1
+ -
#

Il tuo commento


Entra o Registrati per commentare.