Libero del 18 Febbraio 2014

Rss
Libero

« Precedente
Seguente »
Quanto mi piace?
  • Currently 1,0/5 Hearts.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

La prima pagina del giorno di Libero nel tuo blog:

26 commenti

Utente wolf wolf oltre 6 anni fa

se non ci fossero bisognerebbe inventarli!!!!!

+0
+ -
#
Utente Coco Coco oltre 6 anni fa

e ti pareva che non cavalcavano la bufala dello scherzo telefonico….ahahahahahahah

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

Una bufala presa sul serio, però: lo scherzo è riuscito. Per la serie: "Spiando nel confessionale". Altro che i virgolettati e i condizionali repubblichini (leggi "invenzioni"), qui si va sullo spionaggio professionale, tipo intercettazioni per interposta persona. Il quadro che ne esce è deprimente.

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

Beh…son cose vere. Sappiamo chi sono i rossi postmoderni. Classici progressiv-snob con l’hobby della finanza. Biada per ciuchi. E i fessi abboccano.

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

Richiamato improvvisamente alla dura realtà Renzino si è dato gli otto giorni per discutere il programma, magari anche per farselo correggere dal DeB approfondendo un pochetto i titoli e i capoversi. Intanto l’utile Alfanuccio che fa, aspetta a piè fermo di dire la sua? Perché non gioca di rimessa alla Nereo Rocco, preparando un controprogramma di stampo liberale, specificando alcuni dei punti irrinunciabili che saranno sempre messi in coda alle urgenze altrui?

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

Del resto per sapere come vanno le cose in Italia è sufficiente leggere Libero e il Giornale. Chi vuole la falsificazione della realtà ascolti Padellaro , Gomez e Giannini . Posso? Ahahhhahhahah…..Povera Italia.

-2
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

Ma Renzi cosa vuol fare?? Parla parla ,ma non dice un piffero. Classico fiorentino tutto fumo. Programmi fumosi e contraddittori. Credibilità,sottozero. L’unico che può salvarlo è sempre e solo lui. Il Mitico.

-1
+ -
#
Utente blascobg blascobg oltre 6 anni fa

Esiste gente che da anni cavalca le bufale della procura di Milano….

-2
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

Pare che a sinistra vada molto di moda il latte di bufala. Ma anche le relative mozzarelle. Ovvero: i media e i politici, fermo restando che il contagio si va diffondendo anche a destra.

-1
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

Serpico,se esordisci così ti fanno subito fuori. Ahahahahahahah…..

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

Alfo ,ti hanno fatto fuori? Ieri stavo leggendo un tuo commento dedicato a SERGIONE il Miracolato e …zac…..sei scomparso.

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

In tutta onestà, io questa dittatura non ce la vedo. Mi è capitato di fare delle sparate mica da ridere, come anche di subirne. Basta rispettare alcune regole elementari, peraltro molto elastiche, per esempio possono essere ammessi gli scambi di insulti, basta non farne l’unico contributo personale e continuativo, col solo risultato di infastidire. O cadere nel cattivo gusto, come ogni tanto succede.

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

Ciao Alfo. Niente di personale, un semplice parere del tutto generico.

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 6 anni fa

Ah si? Mah…credo che son parecchi quelli eliminati però. Ne mancano parecchi all’appello. Non credo per scelta personale.

+0
+ -
#
Vipera oltre 6 anni fa

I comunisti stanno raggiungendo lo scopo:
Sfasciare l’Italia.

+0
+ -
#
Vipera oltre 6 anni fa

Finalmente i politici si sono resi conto di stare al clappio.

+0
+ -
#
Vipera oltre 6 anni fa

Quinta Colonna bellissima trasmissione.
Più parola ai cittadini in piazza, meno alla publicità.
Fate sentire alle orecchie dei politici, dove la nazione è stata portata.
Al cappio.

+0
+ -
#
Utente Micovet Micovet oltre 6 anni fa

Nonostante le mie stupidaggini, forse ci sono ancora (vivo di sicuro).

+0
+ -
#
Vipera oltre 6 anni fa

E se disertassero tutti Sanremo, come protesta?

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

Sarebbe più divertente contestarli all’interno della sala alla prima battuta pseudocomica.

+0
+ -
#
Vipera oltre 6 anni fa

Ho letto da qualche parte che la Germania ci ha messi fuori dall’euro, ma è vero?

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

E’ la prima volta che lo sento. A loro non conviene.

+0
+ -
#
Utente blascobg blascobg oltre 6 anni fa

La Germania ha messo tutti in ginocchio…..dentro l’Europa però….perché se escono tutti come "mangiano" i figli della Merkel?

+0
+ -
#
Utente wolf wolf oltre 6 anni fa

il governo renzi lo fa de benedetti
l’incarico c’è la squadra no

uhmmmmmmmmmmm

in giro si racconta un’altra storia……

Forza Italia, due “impresentabili” per Renzi: Verdini incontra Cosentino
Roma, Caffè Ciampini, venti minuti alle nove di mattina. Martedì 18 febbraio, primo giorno di consultazioni di Matteo Renzi (segretario Pd) per il nuovo governo. Due plurinquisiti berlusconiani prendono un caffè e fumano. Parlano 40 minuti. Le scorte a debita distanza. Denis Verdini (senatore e coordinatore di FI) e Nicola Cosentino (ex sottosegretario Pdl). Il primo è lo sherpa berlusconiano per le riforme, amico e concittadino del sindaco di Firenze futuro premier. Il secondo è il Casalese della politica, sotto processo per camorra, e soprattutto guida spirituale dei dissidenti azzurri in Campania, contro la nomina del coordinatore regionale, il senatore Domenico De Siano, amico di Francesca Pascale, la fidanzata del Condannato. La discussione tra Verdini e Cosentino è fittissima, a tratti animata. La sede nazionale di Forza Italia è a pochi passi. Siamo in piazza San Lorenzo in lucina, nella Capitale del potere. Tutto immortalato da una telecamera de ilfattoquotidiano.it. Tra poche ore, prima di mezzogiorno, da Renzi andrà la delegazione di Gal, il gruppo autonomista del Senato. Tra i convocati c’è anche Vincenzo D’Anna, cosentiniano di ferro, eletto nel Pdl e dato in prestito a Gal, insieme ad altri senatori berlusconiani. Nel gruppo di Gal al Senato ci sono altri tre cosentiniani di ferro: Giovanni Mauro, Pietro Langella, Antonio Milio, tutti ex Pdl.
E’ la conferma che la trattativa parallela tra Renzi e Verdini, e che tanto fa spaventare e arrabbiare gli scissionisti di Alfano, va avanti. Tutto risale a venerdì scorso, giorno di San Valentino. Il ministro ciellino di Ncd Maurizio Lupi telefona infuriato a un suo amico di Forza Italia: “Verdini sta trattando con Cosentino per formare un gruppetto di senatori azzurri e aiutare Renzi a Palazzo Madama. Vuole fotterci, ma non lo consentiremo”.

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2014/02/18/forza-italia-due-impresentabili-per-renzi-verdini-incontra-cosentino/266395/

com’era la domanda?……….ah si!
chissà chi c’è dietro a renzi?

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 6 anni fa

E tu ci credi?
A quanto pare il metodo Repubblica fa proseliti, almeno finché i 5Stelle saranno alla fase 1 aspettatevi altre soffiate del genere. Alla fase 2 tutto cambia e nel mirino ci sarete voi.

+0
+ -
#

Il tuo commento


Entra o Registrati per commentare.