Libero del 4 Maggio 2014

Rss
Libero

« Precedente
Seguente »
Quanto mi piace?
  • Currently 1,0/5 Hearts.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

La prima pagina del giorno di Libero nel tuo blog:

19 commenti

Utente sergio41 sergio41 oltre 5 anni fa

Già, le leggi!!!!
E’ duro inchinarsi alle norme quando non le si è mai rispettate.
Peraltro come ho già ripetutamente scritto, molti suoi leccaculi, pur di recuperare voti, vorrebbero il Berlusconi in galera per farne un martire. Pazienza se la beatificazione si farà un po’ più in là.
Micromega, Travaglio, e Magistratura democratica intercettano solo il sentimento di oltre 80% degli italiani che si domandano come sia possibile che un condannato a quattro anni, peraltro non certo prono alla sentenza come vorrebbe la legge, se la cavi con un buffetto sulla guancia.
Sara quattro o cinque volte che espongo questo tema, e il grande arrampicatore ipocrita non ha ancora trovato lo specchio per arrampicarsi.
Non vuole rispondermi? No, non può rispondermi!

+3
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 5 anni fa

Art.111 Costituzione
La giurisdizione si attua mediante il giusto processo regolato dalla legge.
Ogni processo si svolge nel contraddittorio tra le parti, in condizioni di parità, davanti a giudice terzo e imparziale. La legge ne assicura la ragionevole durata.
Nel processo penale, la legge assicura che la persona accusata di un reato sia, nel più breve tempo possibile, informata riservatamente della natura e dei motivi dell’accusa elevata a suo carico; disponga del tempo e delle condizioni necessari per preparare la sua difesa; abbia la facoltà, davanti al giudice, di interrogare o di far interrogare le persone che rendono dichiarazioni a suo carico, di ottenere la convocazione e l’interrogatorio di persone a sua difesa nelle stesse condizioni dell’accusa e l’acquisizione di ogni altro mezzo di prova a suo favore.

La società è organizzata non tanto dalla legge quanto dalla tendenza all’imitazione.
(Carl Gustav Jung)

Ma le cose semplici sono le più difficili da assimilare.
___________________________________

Carlo Cipolla – Le leggi fondamentali della stupidità umana

Prima Legge Fondamentale: Sempre e inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero di individui stupidi in circolazione.

Seconda Legge Fondamentale: La probabilità che una certa persona sia stupida è indipendente da qualsiasi altra caratteristica della persona stessa.

Terza (ed aurea) Legge Fondamentale: Una persona stupida è una persona che causa un danno ad un’altra persona o gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per sé od addirittura subendo una perdita.

Quarta Legge Fondamentale: Le persone non stupide sottovalutano sempre il potenziale nocivo delle persone stupide. In particolare i non stupidi dimenticano costantemente che in qualsiasi momento e luogo, ed in qualunque circostanza, trattare e/o associarsi con individui stupidi si dimostra infallibilmente un costosissimo errore.

Quinta Legge Fondamentale: La persona stupida è il tipo di persona più pericoloso che esista.

Corollario: Lo stupido è più pericoloso del bandito.

-4
+ -
#
Utente magacirce magacirce oltre 5 anni fa

Si nasce tutti un po’ stupidi; alcuni lo rimangono tutta la vita, altri lo diventano ogni giorno di piu’. (Giovanni Soriano)

Se poi la stupidita’ si accoppia alla cattiveria … boriosa!

-3
+ -
#
Utente wolf wolf oltre 5 anni fa

La differenza tra un genio e uno stupido è che il genio ha dei limiti.
(Wolf Grey)

+0
+ -
#
Utente magacirce magacirce oltre 5 anni fa

Wolf White, Wolf Grey … vediamo il prossimo colore.

-2
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 5 anni fa

E’ vero, Wolfie, non gli lasciano più neanche tenere i comizi.
(Wolf Blue)

-2
+ -
#
Utente magacirce magacirce oltre 5 anni fa

I grilli sono verdi e anche i grillini (Wolf Green)

-2
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 5 anni fa

Dopo i risultati delle Europee saranno ancora più green, si confonderanno con l’erba.

-4
+ -
#
Utente Argonauta Argonauta oltre 5 anni fa

Ma guarda un po’ questo Pansa: vuole che sia interrotto un comodo servizio di linea per condurre a terra sani e salvi migliaia di migranti. Anzi, sarebbe opportuno diffondere nel nord Africa dei volantini per prenotare i viaggi e attrezzare sulle navi una clinica ostetrica per le partorienti.

-4
+ -
#
Utente ARNJ ARNJ oltre 5 anni fa

Carl Gustav Jung : perché scomodare stranieri sconosciuti a molti per invocare il Diritto Penale e/o quello Civile quando L’Italia è la patria del Diritto Mondiale?
Avete dimenticato che il Diritto Romano è alla base del diritto di tutto il mondo?
Avete perfettamente ragione, le regole sono regole e vanno rispettate, sempre e comunque, specialmente quando è l’avversario a non rispettarle: la Giustizia e la Verità alla lunga, trionfano sempre.
Meditate, gente . . .

+0
+ -
#
Utente magacirce magacirce oltre 5 anni fa

Argonauta ho captato un filino di sarcasmo nel tuo cattivo messaggio? Perche’ non sei buono almeno un pochino?

Arnj tu invece sei buono, ma ad un senso solo. "… le regole vanno rispettate, sempre e comunque, specialmente quando e’ l’avversario a non rispettarle: La Giustizia e la Verita’ alla lunga, trionfano sempre". Alla lunga … e nel frattempo?

Che poi le regole vadano rispettate non ci piove, tutti pero’!

Vado a meditare.

-1
+ -
#
Utente ARNJ ARNJ oltre 5 anni fa

Maga, uno o è buono, o non lo è.
Piazzami dove credi, ma sai che avrei preferito e forse anche preteso un atto di umiltà da qualcuno di nostra conoscenza.

+0
+ -
#
Utente magacirce magacirce oltre 5 anni fa

Arnj ti piazzo tra i buoni ed educati.

Se parli di Berlusconi, ne abbiamo parlato tanto, dando anche le nostre ragioni, specialmente FrancoPo.

Io in particolare ho sempre criticato questo continuo parlare del Sommo. Ho fatto una battuta, non lo ritengo proprio "Sommo" ma mi viene spontaneo bilanciare, ridendo, la situazione.

Adesso non mi si venga a raccontare … il peggio di tutto. Non e’ un angelo ma neanche un diavolo.

E poi tra un Renzi ed un Berlusconi, preferisco il secondo, e’ per lo meno piu’ onesto nelle sue mosse.

E poi notare: i sinistronsi non hanno sempre detto che le sentenze non si discutono, la magistratura bla, bla, bla. Hai visto che sta succedendo? E’ la stessa Magistratura che mette in discusione se stessa. Pubblicamente MD mette in discussione la decisione di altri magistrati di affidare Berlusconi ai servizi sociali!!! E la campagna di Micromega per mandare Berlusconi in galera, altro che servizi speciali!!!

Come vedi, diciamo povera Italia vah.

-2
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 5 anni fa

Parte della Magistratura ha messo in discussione se stessa da quando, anni ’70, si è data una o due correnti che esprimevano un pensiero e un programma politico di parte. Per poi su comando esplodere con atti ufficiali, in una serie di attacchi pressoché univoci. Da quel momento in poi è divenuta una magistratura dimezzata.

-4
+ -
#
Utente ARNJ ARNJ oltre 5 anni fa

Franco, che la Magistratura sia stata infettata dalla politica è purtroppo non solo evidente , ma anche inevitabile: ciò che in vece io desidero venga riconosciuto da tutti è che LA MAGISTRATURA NON E’ TUTTA PARTIGIANA, OSOLO ROSSA come viene asserito da anni da qualcuno e quindi non è possibile che in tre o più stadi di giudizio, per decine di giudizi si siano trovati sempre e solo giudici viziati con sentenze " pilotate ".
Stabilito questo, ogni mia richiesta e pretesa di umiltà diventa non solo logica, ma doverosa.

+0
+ -
#
Utente sergio41 sergio41 oltre 5 anni fa

@ ARNJ
E’ un secolo che cerco di farglielo capire. Peraltro ad un ottuso fanatico confesso, che pateticamente cerca, reiterando continuamente aforismi altrui, di delegittimare gli interlocutori, non accorgendosi che di fatto esalta ed evidenza vieppiù la sua stupidità e la sua ipocrisia, non puoi pretendere di più.
Continua, OSSESSIVAMENTE, a fare riferimento ad un documento di MD di "SOLI" quarantaquattro ani fa in cui si auspicavano delle modifiche del codice penale.
Peraltro questa corrente continua a perdere consensi all’interno ANM ed è ormai fortemente minoritaria. Ma questo FATTO inconfutabile non piace agli asserviti berlusconiani: indovina perchè!

Anche la sua protetta espone la sua nota approssimazione dandosi la zappa sui piedi, peraltro confondendo una disposizione di un Tribunale con una sentenza, ricordandoci che gli esiti dei processi vanno rispettati. Ha ragione, ma lo deve dire al suo mentore, non a noi.

Il tutto sono chiacchiere. Resto solo il fatto che oltre l’80% degli italiani sanno benissimo che se fossero stati condannati loro, starebbero a marcire in una cella, non certamente in una gabbia dorata come potrebbe essere Villa S. Martino.

+0
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 5 anni fa

Arnj, se cospirazione doveva essere la si doveva anche preparare per bene. Qualcosina sta venendo fuori dalle denunce di Robledo, ma sotto ci dev’essere di peggio e di più. Purtroppo, salvo incidenti e pentimenti, non lo sapremo mai per certo, salvo rifarci in maniera critica all’andamento dei "processi", a una vagonata di indizi, al giudizio sulle sentenze e allo strapotere di Area-Md, chiarissimamente schierati né più né meno come i partiti di sx.

-1
+ -
#
Utente sergio41 sergio41 oltre 5 anni fa

Lo strapotere dell’area MD esiste solo nella volontà degli allocchi berlusconiani per cercare alibi e scappatoie alle sentenze sfavorevoli. Trascurando questo semplicissimo concetto ma assolutamente incomprensibile per i ciechi fanatici, MD è ormai in forte minoranza nell’ ANM ben dopo Unicost e MI. Anche all’interno del CSM, è molto probabile che delle tre, su ventisette, già misere poltrone, ne perderà una.
Ma questi FATTI le bibbie appecoronate non lo raccontano, per non causare traumi irreversibili agli asserviti al re delle menzogne. Anzi, che non capiti mai la disgrazia che MD dovesse sciogliersi: dopo con chi se la prendono?
Avanti con gli aforismi. Sù da bravi, fatemi divertire. Non saranno mica finiti?

+2
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 5 anni fa

Silenzio, chiude Agnesi.

Il suo famoso spot negli anni ’80 iniziava senza audio mostrando gente che mangiava la pasta. Poi recitava: "Silenzio parla Agnesi. Agnesi la parola alla pasta". Ora però è il silenzio a calare sul celebre pastificio imperiese nato nel 1824. Dopo un periodo di difficoltà, il gruppo Colussi ha annunciato la cessazione della produzione di pasta Agnesi e la chiusura degli stabilimenti di Imperia e Fossano entro il dicembre del 2014. La chiusura era stata annunciata lunedì scorso dai vertici del gruppo, mercoledì invece è stata ufficializzata nel corso di una riunione sindacale che si è svolta presso la Compagnia Portuale di Imperia.
Complessivamente rischiano il posto di lavoro 150 dipendenti (con rispettive famiglie).

-2
+ -
#

Il tuo commento


Entra o Registrati per commentare.