Libero del 29 Luglio 2014

Rss
Libero

« Precedente
Seguente »
Quanto mi piace?
  • Currently 1,0/5 Hearts.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

La prima pagina del giorno di Libero nel tuo blog:

13 commenti

Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 5 anni fa

Pulsioni e Repulsioni di un magistrato (uno?)

http://www.maracarfagna.net/2014/07/22/pulsioni-e-repulsioni-di-un-magistrato-2/

A fingere di non capire sono molti ma non tutti. La Magistratura "autonoma e indipendente" coi suoi organi sacrali non sa o non vuole porci rimedio. E’ un altro aspetto della crisi.

-2
+ -
#
Utente Argonauta Argonauta oltre 5 anni fa

Per cambiare tutto ciò che sarebbe indispensabile cambiare occorrerebbe un vero dittatore, che naturalmente nessuno si augura ben sapendo che il rimedio sarebbe peggiore del male.
In ogni caso i nostri generaloni sarebbero i primi a difendere con le unghie e con i denti i loro stipendioni, opponendosi a qualunque tentazione di golpe militare.

-3
+ -
#
Utente ARNJ ARNJ oltre 5 anni fa

Ma veramente Berlusconi pensa di poter fare ancora il bello ed il cattivo tempo in Italia?
Se le riforme devono essere condivise e fatte a larghe intese, non si può pretendere di fare solo quello che dice una parte, ma si devono ascoltare ed accontentare tutte le campane.

+0
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 5 anni fa

E allora ? Renzi tradisce i patti? E’ probabile dunque sia giunto il momento che Forza Italia passi da un’ opposizione responsabile ad una opposizione fattiva. Qual è il problema?

-3
+ -
#
Utente ARNJ ARNJ oltre 5 anni fa

Granchio, non hai capito nulla: Berlusconi non è all’opposizione , si nasconde semplicemente dietro di essa !

+1
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 5 anni fa

Arnj, le trattative politiche si basano sui reciproci interessi, non è una novità. Berlusca, come chiunque altro, dovrà mollare il meno possibile da una parte per acquisire il più possibile dall’altra, altrimenti avversari come prima. La soluzione ottimale, ammesso che esista (ognuno ne ha in mente una diversa), non sarà mai adottata da tutti perché c’è sempre qualcuno che si sentirà meno favorito di altri.

Al "Nazareno" è stato raggiunto un difficile e precario equilibrio a due, come si sposta unilateralmente una virgola crolla tutto. Se poi né Renzi né Berlusca rappresentano tutti i "loro" seguaci, in aggiunta all’ostilità di tutti i "minori" e del terzo "maggiore", possiamo già metterci una pietra su e cambiare strategia, oppure, più sensato, tornare alle urne con la legge attuale per poi riprovarci con idee e personalità diverse.

Tanto la crisi è di buon cuore e sarà sempre lì, magari irrecuperabile, ad aspettarci.

-3
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 5 anni fa

ARNJ,forse chi non ha capito sei tu. Infatti ho evidenziato opposizione responsabile.

-4
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 5 anni fa

Infatti. Al governo c’è l’Ncd, FI è ufficialmente all’opposizione. "Responsabile", ossia disponibile alla trattativa, solo per quanto riguarda i ritocchi alle istituzioni.

-4
+ -
#
Utente Granchio Granchio oltre 5 anni fa

Sono duri Franco. Purtroppo anni e anni di Santoro e Travaglio, hanno lasciato nella loro psiche danni notevoli.

-4
+ -
#
Utente FrancoPo. FrancoPo. oltre 5 anni fa

Chi è che diceva che più che le persone bisognerebbe rottamare le idee?

Matteo Renzi, in un discorso che terminava così: “Dopo quella dei leaders, oggi ci deve essere la rottamazione delle idee” (autunno 2012).

Inevitabile il panico nella sua parte politica, da tempo già a corto di idee, e una crescente simpatia nell’altra.

-3
+ -
#
Utente SilvioPregiudicato SilvioPregiudicato oltre 5 anni fa

Opposizione responsabile?
Da un irresponsabile e per giunta pregiudicato?
Ahahaahahhaaha

+3
+ -
#
Utente ARNJ ARNJ oltre 5 anni fa

Granchio: sulla "opposizione responsabile " mi sono espresso più volte ponendola come " sine qua non " in un sistema tripolare in cui un solo partito vinceva e governava INDISTURBATO per 5 anni e gli altri due erano costretti AD UNA OPPOSIZIONE RESPONSABILE per poter sperare entrambi di vincere alla tornata successiva.
Parlare oggi di opposizione responsabile da parte di chi vuole imporre esclusivamente la sua volontà, minacciando di abbandonare tutto ad ogni piè sospinto senza considerare che i suoi voti non sono indispensabili se si ha l’appoggio delle minoranze, mi sembra quanto meno fuori luogo.
Tornare alle urne oggi sempre con la stessa legge dichiarata illegittima sarebbe non solo un obbrobrio politico, ma, scusate il termine una caz…ata enorme per il Paese, che non risolverebbe il problema di nessuno !

+1
+ -
#

Il tuo commento


Entra o Registrati per commentare.